Direttore

direttore

Associazione Culturale
Coro Polifonico “Cantate Domino”
Reggio Calabria

Fabio Mandarino, basso lirico, direttore di coro.mandarino Fondatore dell’Associazione “Cantate Domino”, ha iniziato le sue esperienze musicali da autodidatta. Ha continuato gli studi con il M. Antonio Malaspina, docente di pianoforte e canto presso il Centro Studi d’Arte e Musica di Reggio Calabria, come attento corista del M. Vincenzo Barbieri e con Claudia Caci docente presso il Conservatorio Cherubini di Firenze.
Ha frequentato dei corsi di perfezionamento con il M. Sebastian Korn.
Ha collaborato come direttore del coro con musicisti di chiara fama quali Luigi Sessa, Alberto Orio, Gianluigi Zampieri, Andrea Calabrese, Ferruccio Messinese, Maurizio Managò e Gaetano Pisani.
Ha diretto diversi complessi strumentali fra cui il Gruppo Ritmico “El Nacimiento”, l’Orchestra da Camera “La Stravaganza”img_0002
 e l’Orchestra da Camera “Musica Antiqua” di Reggio Calabria. Ha diretto il coro dell’ARS (Artisti Reggini della Sanità) e dei Medici Cattolici di Reggio Calabria in diverse manifestazioni di solidarietà.

Ha fatto parte, come corista, del Coro Diocesano Giovanile e del Coro “S. Paolo” di Reggio Calabria, del Coro Polifonico “S. Maria del Fiore” della Cattedrale di Firenze e del Coro del “Laboratorio Lirico Sperimentale” di Reggio Calabria con cui ha cantato anche come solista.
Ha collaborato inoltre con il Coro Lirico “Francesco Cilea” di Reggio Calabria.

Prepara il coro della chiesa S.Maria della Candelora in Reggio Calabria. Cale-e-santo-559ollabora con le orchestre di fiati di Reggio Calabria, di Laureana di Borrello e di Melicucco.

Da cantante solista (basso) ha ricoperto la parte di Corbolone ne “Il marito disperato” di Cimarosa e di Norton ne “La cambiale di matrimonio” di Rossini. Nel 2000, presso la Cattedrale di Fiesole (FI), ha cantato lo Stabat Mater di Rossini.


È stato segretario dell’O.C.C. – Organizzazione Cori Calabria. È stato membro della commissione diocesana di Musica Sacra di Reggio Calabria. È stato il relatore calabrese al Convegno Nazionale delle Commissioni Artistiche tenutosi a Pesaro nel novembre ’98.

 

Share Button